Il Denaro
 home  imprese & mercati  politica & istituzioni  professioni & formazione  d-finanziamenti  eventi
denarotv il direttore commenti sanità futura cultura sudsidiario lavoro immobiliare formazione newsletter acquista online
 
facebook twitterlinked in ok notizie friendfeedbookmark on delicious
il quotidiano
Prima pagina
Agenda eventi
News
Commenti
Imprese & Mercati
politica & istituzioni
professioni & formazione
Primo piano

inserti
Soldi & Imprese
Agrimed
I racconti di Piero Formica
Scaffale
Enti Locali & Cittadini
Turismo & Viaggi
Il Denaro Diplomatico
Moda & Affari
Il Sudsidiario
Sanità
Cultura
Futura
La Borsa Immobiliare
Liberare la società

riviste
Den
Gazzetta forense

rubriche
Fotogallery
Intraprendenti
Oroscopo finanziario
Meteo
Spaghetti Style
Salute & prevenzione
Concorso Talenti
Racconti
Cinema
Cartellone
Rassegna stampa on-line

speciali
Osservatorio di Gazzetta Forense
Le Vie del Vino
Convegno Giovani Confindustria 2010
Convegno sul Turismo Confindustria Napoli
TechnologyBiz 2010
Congresso nazionale Odcec
Unione Industriali
Dossier BPM
Dirigenti Campania
Premio l'Altra Italia
Aziende Ospedaliere
Napoli incontra Kagoshima
Meeting Rimini 2010
Api Napoli
Confcommercio Campania
Global Compact
Aiesec
Claai
Camera di commercio Napoli
Meeting eccellenze
menti@contatto
Piano Casa
Aziende sanitarie locali
Politiche e servizi sociali
Aziende
Convention CCIE
Premio Ischia
Assemblea Confindustria
imprese banche e istituzioni
Speciale 2010
Confidi
Harmont & Blaine
Intraprendenti
Vertis Sgr
Nusco

Politica, economia, finanza e attualità in diretta web

E Italia

Claai
Condividi/invia/aggiungi ai preferiti Condividi
06-07-2002

inail
Contributi per la sicurezza aziendale

Autotrasportatori: ci sono troppi infortuni

Domenico Berritto

Autotrasporto, infortuni sul lavoro: visto il crescente numero di casi si è cercato di agire sulla riduzione percentuale dei premi Inail per incentivare i datori di lavoro ad intervenire prendendo le necessarie misure.
I numeri del problema dicono in pieno della sua gravità.
Gli infortuni registrati nel 2000 sono oltre 17 mila: da ciò si è pensato di intervenire sulla formazione degli addetti, sulla sorveglianza sanitaria e sulle verifiche degli automezzi.
Secondo l'intesa, il datore di lavoro potrà usufruire di un 10 per cento di sconto sul premio assicurativo, a fronte della messa in atto di interventi formativi rivolti ai propri dipendenti suddivisi in diversi moduli.
Per poter usufruire degli incentivi, le imprese dovranno anche dimostrare di aver sottoposto i veicoli ad una manutenzione programmata con verifiche più frequenti di quelle obbligatorie previste dalla legge (minima annuale).
Il datore di lavoro potrà usufruire di una riduzione, sempre nei termini del 10 per cento del premio assicurativo, anche per interventi mirati alla sorveglianza sanitaria ed al controllo dello stato di salute degli addetti. La riduzione è subordinata al completamento di un ciclo semestrale di controllo per almeno la metà degli addetti dell'azienda di autotrasporto con mansione di guida.
In relazione alla tipologia degli interventi effettuati, le aziende possono cumulare i benefici fino ad un massimo del 20 per cento di sconto.
Dopo il piano di finanziamenti rivolti al miglioramento delle condizioni di sicurezza nelle aziende (il cui bando è partito lunedì primo luglio e si protrarrà fino a martedì 30 luglio) l'Inail conferma la linea di incentivi rivolti all'abbattimento del numero di infortuni sul lavoro passando da un punto strategico quale l'abbattimento dei costi della sicurezza.

*consulente Claai
per la Sicurezza


num. 134 - pag. 3
 

Clicca per ritornare alla pagina precedente torna indietro






Google




Guarda Denaro Tv
Dtv - denaro.it

Gazzetta Forense

Italian Cri