Il Denaro
 home  imprese & mercati  politica & istituzioni  professioni & formazione  d-finanziamenti  eventi
denarotv il direttore commenti sanità futura cultura sudsidiario lavoro immobiliare formazione newsletter acquista online
 
facebook twitterlinked in ok notizie friendfeedbookmark on delicious
il quotidiano
Prima pagina
Agenda eventi
News
Commenti
Imprese & Mercati
politica & istituzioni
professioni & formazione
Primo piano

inserti
Soldi & Imprese
Agrimed
I racconti di Piero Formica
Scaffale
Enti Locali & Cittadini
Turismo & Viaggi
Il Denaro Diplomatico
Moda & Affari
Il Sudsidiario
Sanità
Cultura
Futura
La Borsa Immobiliare
Liberare la società

riviste
Den
Gazzetta forense

rubriche
Fotogallery
Intraprendenti
Oroscopo finanziario
Meteo
Spaghetti Style
Salute & prevenzione
Concorso Talenti
Racconti
Cinema
Cartellone
Rassegna stampa on-line

speciali
Osservatorio di Gazzetta Forense
Le Vie del Vino
Convegno Giovani Confindustria 2010
Convegno sul Turismo Confindustria Napoli
TechnologyBiz 2010
Congresso nazionale Odcec
Unione Industriali
Dossier BPM
Dirigenti Campania
Premio l'Altra Italia
Aziende Ospedaliere
Napoli incontra Kagoshima
Meeting Rimini 2010
Api Napoli
Confcommercio Campania
Global Compact
Aiesec
Claai
Camera di commercio Napoli
Meeting eccellenze
menti@contatto
Piano Casa
Aziende sanitarie locali
Politiche e servizi sociali
Aziende
Convention CCIE
Premio Ischia
Assemblea Confindustria
imprese banche e istituzioni
Speciale 2010
Confidi
Harmont & Blaine
Intraprendenti
Vertis Sgr
Nusco

Politica, economia, finanza e attualità in diretta web

E Italia

Napoli
Condividi/invia/aggiungi ai preferiti Condividi
22-02-2005

imprese & mercati
La Giplam di Arzano è specializzata in giocattoli tradizionali e accessori di carnevale

Corazze in plastica per gli Stati Uniti

Benedetta de Falco

Da poco rientrata dalla "Spielwarenmesse - International Toy Fair 2005", la Fiera del Giocattolo di Norimberga, la Giplam srl, azienda specializzata nella produzione di giocattoli in plastica e articoli di Carnevale, punta a rafforzare la propria presenza sui mercati internazionali, sui quali già esporta il 50 per cento della sua produzione (Europa, Paesi dell'Est, Stati Uniti). La Fiera di Norimberga rappresenta il mercato ludico più importante d'Europa: una fiera campionaria dedicata soprattutto ai commercianti di giocattoli, che ha dato modo alla Giplam di presentare i nuovi prodotti e raccogliere ordini che arrivano fino alle festività natalizie.
***

Con un fatturato di due milioni di euro, realizzato nel 2004, la Giplam Srl apre il 2005 con la partecipazione alla "Spielwarenmesse International Toy Fair 2005", la Fiera del Giocattolo di Norimberga, dedicata soprattutto ai commercianti di giocattoli. In quella sede la Giplam ha presentato i nuovi prodotti e raccolto ordini che arrivano fino alle festività natalizie. Specializzata nella produzione di giocattoli in plastica, nello stampaggio e soffiaggio di plastica, la Giplam punta a rafforzare la propria presenza sui mercati internazionali, sui quali già esporta il cinquanta per cento della sua produzione (Europa, Paesi dell'Est, Stati Uniti), affidata ad una fitta rete commerciale di agenti e all'invio ai clienti dei cataloghi aggiornati.
La produzione della Giplam è costituita soprattutto da alcuni giocattoli tradizionali, quali ad esempio il cavalluccio a dondolo o l'asinello con le ruote (quello, per intenderci, reso famoso da una scena del film "Così parlò Bellavista"), e da una linea di prodotti che si rinnovano costantemente nel tempo: dai giocattoli estivi - palette, secchielli, formine, setacci - agli accessori per il carnevale (scudi, armature, elmi, spade, e così via). "I nostri giocattoli sono realizzati con materia prima di qualità acquistata dalla Polimeri Italia, dalla Enichem e dalla Dow, e certificati dall'Istituto italiano per la sicurezza del giocattolo", spiega Renato Amodio, imprenditore di terza generazione alla guida dell'azienda di famiglia, fondata dal nonno. Con lui sono al lavoro le cugine Renata (ufficio commerciale) e Linda (ufficio contabilità), il tutto sotto la supervisione del padre Giulio che cura personalmente tutti i disegni dei giocattoli.
Nello stabilimento di Arzano, dodicimila metri quadrati (di cui seimila coperti), realizzato nel 2000, sono in attività quaranta dipendenti, l'età media non supera i quarantacinque anni, impegnati nella lavorazione di circa tremila quintali di plastica ogni anno. La produzione è costante con impennate considerevoli in prossimità delle festività del Carnevale e del periodo estivo. E sono soprattutto gli accessori per il Carnevale a costituire la punta di diamante delle esportazioni, soprattutto negli Stati Uniti che ricercano armature in plastica di ogni tipo. Ma la fiera di Norimberga non è l'unica vetrina scelta dalla Giplam per promuovere le sue produzioni. L'azienda partecipa, infatti, anche al "Salone del Giocattolo e dei Giochi all'aria aperta" di Rimini, che si svolge annualmente tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre, e che vede la presenza di circa venticinquemila operatori del settore, provenienti da cinquantotto paesi stranieri, in particolare dal Bacino del Mediterraneo, ma anche asiatici e americani. "Bisogna guardare ai mercati al di fuori dell'Europa - sottolinea Renato Amodio - . La flessione del numero dei compratori europei ci impone un processo di internazionalizzazione più pronunciato ed ovviamente un continuo e significativo investimento nel design delle nostre produzioni".


La scheda

Ragione sociale: Giplam Srl
Sede: Asi, viale delle Industrie, Arzano (Napoli)
Marchi: Giplam
Amministratori: Renato Amodio, Linda Amodio
Anno di costituzione: 2000
Addetti: 40
Fatturato: 2 milioni di euro
Settore: produzione di giocattoli in plastica,
stampaggio e soffiaggio di plastica
Mercati: Italia, Europa, Paesi dell'Est, Stati Uniti
Recapito di posta elettronica:
giplamnapoli@interbusiness.it


num. 036 - pag. 16
 

Clicca per ritornare alla pagina precedente torna indietro






Google




Guarda Denaro Tv
Dtv - denaro.it

Gazzetta Forense

Italian Cri