Il Denaro
 home  imprese & mercati  politica & istituzioni  professioni & formazione  d-finanziamenti  eventi
denarotv il direttore commenti sanità futura cultura sudsidiario lavoro immobiliare formazione newsletter acquista online
 
facebook twitterlinked in ok notizie friendfeedbookmark on delicious
il quotidiano
Prima pagina
Agenda eventi
News
Commenti
Imprese & Mercati
politica & istituzioni
professioni & formazione
Primo piano

inserti
Soldi & Imprese
Agrimed
I racconti di Piero Formica
Scaffale
Enti Locali & Cittadini
Turismo & Viaggi
Il Denaro Diplomatico
Moda & Affari
Il Sudsidiario
Sanità
Cultura
Futura
La Borsa Immobiliare
Liberare la società

riviste
Den
Gazzetta forense

rubriche
Fotogallery
Intraprendenti
Oroscopo finanziario
Meteo
Spaghetti Style
Salute & prevenzione
Concorso Talenti
Racconti
Cinema
Cartellone
Rassegna stampa on-line

speciali
Osservatorio di Gazzetta Forense
Le Vie del Vino
Convegno Giovani Confindustria 2010
Convegno sul Turismo Confindustria Napoli
TechnologyBiz 2010
Congresso nazionale Odcec
Unione Industriali
Dossier BPM
Dirigenti Campania
Premio l'Altra Italia
Aziende Ospedaliere
Napoli incontra Kagoshima
Meeting Rimini 2010
Api Napoli
Confcommercio Campania
Global Compact
Aiesec
Claai
Camera di commercio Napoli
Meeting eccellenze
menti@contatto
Piano Casa
Aziende sanitarie locali
Politiche e servizi sociali
Aziende
Convention CCIE
Premio Ischia
Assemblea Confindustria
imprese banche e istituzioni
Speciale 2010
Confidi
Harmont & Blaine
Intraprendenti
Vertis Sgr
Nusco

Politica, economia, finanza e attualità in diretta web

E Italia

Ambiente & Territorio
Condividi/invia/aggiungi ai preferiti Condividi
4-03-2000

dieci regole per non inquinare


Come ogni operatore che miri ad uno scopo preciso, la raccolta differenziata è regolata da brevi e semplici norme da seguire scrupolosamente per raggiungere il risultato finale. L'osservazione di alcune regole fondamentali ci condurrà per mano, introducendoci con sapienza nel mondo della raccolta differenziata.


1) se abbiamo dubbi sul dove collocare questo o quel materiale, mettiamolo nei sacchi per la raccolta differenziata;

2) ricordiamoci che sciacquare le bottiglie di vetro, prima di andare ad introdurle nei contenitori di raccolta, significherà risparmio di tempo e denaro;
3) liberiamo giornali e riviste dalla plastica che talvolta li ricopre: un gesto che nelle piattaforme ecologiche si trasformerà in riduzione di tempi di lavorazione e di costi;

4) osserviamo attentamente la grafica che veste il contenitore di raccolta: ci indicherà i materiali che vanno introdotti. Solo quelli, non altri;

5) differenziare è pensare: i materiali da introdurre nel contenitore andranno ridotti di dimensioni, diminuendo così la difficoltà per immetterli. I tanti materiali abbandonati ai piedi dei contenitori non sono un bello spettacolo;

6) schiacciamo le bottiglie di plastica: diminuirà il volume di accantonamento e aumenterà lo spazio di capienza. Tutto molte semplice;

7) ricordiamo anche agli altri che chi sbaglia nella divisione dei rifiuti danneggia anche noi;

8) raccogliamo separatamente gli oli, alimentari e industriali: versarli negli scarichi normali vuol dire mandarli a mare, non in vacanza, ma in missione distruttiva;

9) raccogliamo gli scarti di cucina, adoperando i sacchetti biodegradabili

10) riempiamo la borsa della spesa tenendo conto che comperare cibi contenuti in confezioni totalmente riciclabili non toglie nulla alla bontà e al gusto.


num. 10 - pag. 25
 

Clicca per ritornare alla pagina precedente torna indietro






Google




Guarda Denaro Tv
Dtv - denaro.it

Gazzetta Forense

Italian Cri