Il Denaro
 home  imprese & mercati  politica & istituzioni  professioni & formazione  d-finanziamenti  eventi
denarotv il direttore commenti sanità futura cultura sudsidiario lavoro immobiliare formazione newsletter acquista online
 
facebook twitterlinked in ok notizie friendfeedbookmark on delicious
il quotidiano
Prima pagina
Agenda eventi
News
Commenti
Imprese & Mercati
politica & istituzioni
professioni & formazione
Primo piano

inserti
Soldi & Imprese
Agrimed
I racconti di Piero Formica
Scaffale
Enti Locali & Cittadini
Turismo & Viaggi
Il Denaro Diplomatico
Moda & Affari
Il Sudsidiario
Sanità
Cultura
Futura
La Borsa Immobiliare
Liberare la società

riviste
Den
Gazzetta forense

rubriche
Fotogallery
Intraprendenti
Oroscopo finanziario
Meteo
Spaghetti Style
Salute & prevenzione
Concorso Talenti
Racconti
Cinema
Cartellone
Rassegna stampa on-line

speciali
Osservatorio di Gazzetta Forense
Le Vie del Vino
Convegno Giovani Confindustria 2010
Convegno sul Turismo Confindustria Napoli
TechnologyBiz 2010
Congresso nazionale Odcec
Unione Industriali
Dossier BPM
Dirigenti Campania
Premio l'Altra Italia
Aziende Ospedaliere
Napoli incontra Kagoshima
Meeting Rimini 2010
Api Napoli
Confcommercio Campania
Global Compact
Aiesec
Claai
Camera di commercio Napoli
Meeting eccellenze
menti@contatto
Piano Casa
Aziende sanitarie locali
Politiche e servizi sociali
Aziende
Convention CCIE
Premio Ischia
Assemblea Confindustria
imprese banche e istituzioni
Speciale 2010
Confidi
Harmont & Blaine
Intraprendenti
Vertis Sgr
Nusco

Politica, economia, finanza e attualità in diretta web

E Italia

Campania
Condividi/invia/aggiungi ai preferiti Condividi
09-04-2008

espansione internazionale

Microgame fa giocare Europa e Asia

Un accordo commerciale di quindici anni in Kirghizistan, l'apertura di un hub tecnologico a Malta e la quotazione a Londra nel 2010. Sono le tre novità per Microgame, azienda sannita leader nel mondo dei giochi on-line. Le annuncia il presidente Fabrizio D'Aloia. E' di ieri la notizia dell'intesa nel Paese asiatico, dove Microgame fornirà a un operatore locale, Winner, la tecnologia per l'avvio del sistema nazionale di raccolta di scommesse tramite 200-250 punti vendita. Entro l'estate, poi, la società di Benevento inaugurerà a La Valletta la base da cui si lancerà alla conquista dell'Europa e del mondo grazie alla più avanzata legislazione di settore. Infine, l'approdo tra due anni all'Aim (Alternative Investment Market), il listino londinese in cui sono quotate tutte le principali società di "gaming on-line" del mondo.
Sergio Governale

Vediamo una per una le tre novità per Microgame. La società sannita, leader in Italia nel gioco a distanza, ha firmato ieri un accordo commerciale con la società dei monopoli del Kirghizistan.

Kirghizistan
L'intesa prevede la fornitura della tecnologia necessaria per l'avvio del sistema nazionale di raccolta di scommesse a quota fissa tramite circa 150-250 "betting shop", ovvero punti di vendita dedicati, spiega Fabrizio D'Aloia. Il presidente della società sannita rivela che Microgame si è aggiudicata in esclusiva la fornitura della piattaforma applicativa di gioco e dei relativi servizi gestionali per i prossimi quindici anni nel Paese asiatico. Il software fornito prevederà la versione in lingua russa per i terminali di gioco nel betting shop e in inglese per il back-office. La valuta supportata sarà il som (valuta locale). "L'accordo per la fornitura in esclusiva della nostra tecnologia a Winner, la società che gestisce i monopoli in Kirghizistan - commenta D'Aloia - è un ulteriore passo verso l'obiettivo di internazionalizzazione della società, permettendoci così di aumentare la nostra presenza sul mercato anche al di fuori dall'Italia".

Russia e Georgia
Microgame, in realtà, è già presente all'estero, precisa il presidente. Da due anni è infatti attiva in Russia, dove ha stipulato un accordo con Take Win, divisione on-line di un importante gruppo industriale moscovita. La società sannita fornisce il suo core-business, cioè una piattaforma applicativa progettata per gestire le scommesse a distanza, ovvero attraverso le agenzie, il telefono e Internet utilizzando sistemi hardware, software e di rete standard. Alla gestione affianca poi una serie di servizi, come la gestione degli eventi "live" via satellite, come le partite di hockey su ghiaccio che si svolgono ad esempio in Siberia. La società è inoltre presente in Georgia. Fornisce a un operatore di Tbilisi la tecnologia per la gestione delle sale da gioco.

Regno Unito
A Londra Microgame sfrutta il suo marchio per operare nel campo delle scommesse. "La capitale britannica è il paradiso degli scommettitori di tutto il mondo", ricorda D'Aloia. "E' la piazza finanziaria per eccellenza del mondo del gaming. Sull'Aim sono infatti quotati i principali operatori", aggiunge. Microgame in Gran Bretagna può contare su un alleato importante: il fondo di private equity Cambria, socio dell'azienda sannita con il 10 per cento circa. "La way-out è prevista per il 2010, ma può variare", rivela il presidente, sottolineando che, in caso di quotazione, "l'Alternative Investment Market della Borsa di Londra ha le caratteristiche per accogliere un operatore come Microgame".

Austria e Malta
Risale poi a meno di un mese fa l'accordo con Funworld Ag, leader mondiale nella produzione e distribuzione di touchscreen e videogames. L'intesa prevede, tra l'altro, che la filiale italiana del gruppo austriaco, Funworld Srl, potrà proporre nei propri canali distributivi, tutti i giochi a distanza offerti da Microgame: videogames di abilità e scommesse sportive e ippiche, Grattaevinci on-line, Bingo on-line e i cosiddetti giochi al totalizzatore (Tris, Totocalcio e Totogol).
Per espandere ulteriormente i propri orizzonti, Microgame ha in programma lo sbarco a Malta, dove aprirà entro l'estate un hub tecnologico per il mondo del gaming on-line e da cui si lancerà alla conquista di tutto il pianeta. "Malta è il Paese di riferimento per il gioco on-line. Ha la legislazione più evoluta al mondo - osserva D'Aloia - e lì si stanno trasferendo i big inglesi e svedesi. Malta usa l'euro, ha buoni servizi telematici e una tassazione competitiva". A metà anno, conclude il presidente, "Microgame avrà in loco una base. Sfrutteremo la nostra piattaforma plurilingue, plurivalute e con gestione dei diversi fusi orari per partire alla conquista del mondo, eccezion fatta per gli Usa (che hanno una legge che impedisce ai cittadini di trasferire i soldi all'estero, ndr)".
Microgame, fondata nel 1996, è un service provider indipendente autorizzato dall'amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato. Gestisce più di 650mila conti di gioco on-line. Nel 2007 ha raccolto 440 milioni di euro e ricavi per oltre 15 milioni. E' partner tecnologico e fornitore della necessaria connettività del Casinò di Sanremo, il primo casinò italiano operativo in rete regolamentato dalle leggi nazionali.


num. 067 - pag. 8
 

Clicca per ritornare alla pagina precedente torna indietro






Google




Guarda Denaro Tv
Dtv - denaro.it

Gazzetta Forense

Italian Cri