Il Denaro
 home  imprese & mercati  politica & istituzioni  professioni & formazione  d-finanziamenti  eventi
denarotv il direttore commenti sanità futura cultura sudsidiario lavoro immobiliare formazione newsletter acquista online
 
facebook twitterlinked in ok notizie friendfeedbookmark on delicious
il quotidiano
Prima pagina
Agenda eventi
News
Commenti
Imprese & Mercati
politica & istituzioni
professioni & formazione
Primo piano

inserti
Soldi & Imprese
Agrimed
I racconti di Piero Formica
Scaffale
Enti Locali & Cittadini
Turismo & Viaggi
Il Denaro Diplomatico
Moda & Affari
Il Sudsidiario
Sanità
Cultura
Futura
La Borsa Immobiliare
Liberare la società

riviste
Den
Gazzetta forense

rubriche
Fotogallery
Intraprendenti
Oroscopo finanziario
Meteo
Spaghetti Style
Salute & prevenzione
Concorso Talenti
Racconti
Cinema
Cartellone
Rassegna stampa on-line

speciali
Osservatorio di Gazzetta Forense
Le Vie del Vino
Convegno Giovani Confindustria 2010
Convegno sul Turismo Confindustria Napoli
TechnologyBiz 2010
Congresso nazionale Odcec
Unione Industriali
Dossier BPM
Dirigenti Campania
Premio l'Altra Italia
Aziende Ospedaliere
Napoli incontra Kagoshima
Meeting Rimini 2010
Api Napoli
Confcommercio Campania
Global Compact
Aiesec
Claai
Camera di commercio Napoli
Meeting eccellenze
menti@contatto
Piano Casa
Aziende sanitarie locali
Politiche e servizi sociali
Aziende
Convention CCIE
Premio Ischia
Assemblea Confindustria
imprese banche e istituzioni
Speciale 2010
Confidi
Harmont & Blaine
Intraprendenti
Vertis Sgr
Nusco

Politica, economia, finanza e attualità in diretta web

E Italia

Il Sudsidiario
Condividi/invia/aggiungi ai preferiti Condividi
16-01-2010

Il segreto del Cardinale

Alfonso Ruffo

Perché il Cardinale Crescenzio Sepe non perde occasione per ricordare che i napoletani hanno il cuore d'oro e che da nessuna altra parte del mondo ha mai riscontrato il loro grado di generosità?
Perché, evidentemente, questo gli fa dire la sua esperienza diretta. Non c'è stata iniziativa promossa dal Vescovo cittadino che non abbia riscosso un successo superiore alle aspettative. Come d'incanto, si potrebbe dire per miracolo, questo popolo indolente e un po' cialtrone che affronta l'esistenza con disincanto e fatalità diventa partecipe e s'impegna. Così è accaduto con il reparto dell'ospedale per bambini, così con la casa di Tonia per ragazze madri, così per l'asilo nido multietnico. Così, ancora, con l'ultima proposta di aiutare a crescere nello studio i piccoli abitanti della metropoli le cui famiglie non hanno soldi per assicurarne la frequenza a scuola. L'idea è stata appena lanciata e già le offerte piovono a centinaia. Sarà un problema gestirle.
Qual è il segreto di tanto successo? Basta vestire la porpora per scuotere la coscienza di una città che ha fatto dello scetticismo il suo abito mentale? Evidentemente no. Cerchiamo di capire, allora, il come e il perché di questo fenomeno.Intanto, Sua Eminenza non lancia una nuova idea se prima non ha realizzato la precedente. Dopo l'apertura di credito ricevuta sull'asta bandita al suo arrivo in città, le opere per le quali il Vescovo ha chiesto il sostegno di chi può darlo hanno tutte visto la luce. Nei tempi previsti. All'occorrenza, l'uomo di Chiesa si fa capo mastro e dirige i lavori di persona. Ha conquistato il suo pubblico. Oltre che simpatico, è diventato credibile. Il Cardinale, poi, sta molto attento a non staccare i piedi dal suolo: nessun volo pindarico, nessuna fantasia stravagante. Solo cose che si possono vedere e toccare. Infine, il pastore di anime mette una grande attenzione nell'uso dei fondi che impegna con la diligenza del buon padre di famiglia facendoli fruttare fino all'ultimo centesimo. I napoletani, dunque, si sono persuasi che il loro Vescovo non sia il classico imbonitore: buono a predicare ma inadatto a fare. E rispondono ai suoi appelli con una gioia che sembrava impossibile generare. Ecco, Sepe ha saputo conquistare la fiducia dei suoi interlocutori che ora gli si affidano senza timore di essere traditi.
A che cosa serviranno i miei soldi? Come saranno spesi? Andranno davvero a beneficio della collettività e dei bisognosi? Agli appelli del Vescovo, i napoletani non si fanno più tante domande. Che riservano, però, a tanti altri richiedenti verso i quali conservano una forte e forse sana diffidenza.


num. 010 - pag. 33
 

Clicca per ritornare alla pagina precedente torna indietro






Google




Guarda Denaro Tv
Dtv - denaro.it

Gazzetta Forense

Italian Cri